I walked with you once upon a dream!

Jumpsuit Kiomi collezione su Zalando –  Hands Off Alex Bag Marc By Marc Jacobs — Sandals CARLOTA CHAROL Y Màs 34 — Bracciale Stroili e Anello Stroili collezione Kalahari
 
Make up Givenchy 

Ondate infinite di trasformazioni!

Cambiamenti. Davvero ci penso spesso ultimamente. Qualcosa è cambiato in me da un bel po’ di tempo mie care. Sono io ad essere sempre uguale ma allo stesso tempo totalmente diversa. E’ possibile questo? Rivivo piacevolmente in modalità “rewind” tutti i mie post precedenti tutte le esperienze e le emozioni, così come le tante cose avvenute in questi ultimi anni nella mia vita che mi hanno portato ad una crescita veloce. Mi spunta un bel sorriso sul viso in questo flashback 🙂
 
 Beh, tutto cambia e mi rendo che non è solo un’impressione, mi viene in mente una delle citazioni che ho sempre amato tratta dal film Mangia, Prega, Ama:
“Un amico l’altro giorno mi ha portata in un posto sorprendente, l’Augusteo [è uno dei posti più silenziosi e solitari di Roma. La città vi è cresciuta intorno durante i secoli… Tutti vogliamo che le cose restino uguali [..] abbiamo paura dei cambiamenti, delle cose che vanno in frantumi, ma io ho guardato questo posto, il caos che ha sopportato, il modo in cui è stato adoperato, bruciato, saccheggiato, tornando poi ad essere sé stesso, e mi sono sentita rassicurata.

Forse la mia vita non è stata così caotica, è il mondo che lo è, e la sola vera trappola è restare attaccati a ogni cosa. Le rovine sono un dono. Anche in questa città eterna l’Augusteo mi ha dimostrato che dobbiamo essere sempre preparati ad ondate infinite di trasformazioni.”

E’ molto strano e francamente altrettanto affascinante. Per molto tempo, ho avuto questa concezione nella mia testa, ovvero che si potesse vivere  con la consapevolezza di ciò che si è, crederlo profondamente, avere questa certezza: io sono fatto così, sono questo! Invece mai dire mai! Tutti abbiamo cambiamenti, le nostre personalità si evolvono e così gli interessi. E’ assurdo, guardando indietro riesco a vedere tutte le diverse fasi che ho attraversato e, quanto il mio stile e anche il modo di comportarmi sia cambiato.
 
L’unica cosa che posso dire per certo, è che questa evoluzione, è dovuta alla grande potenza dei viaggi che ho vissuto e le tante ma tante tante persone che ho incontrato. Ognuna di esse mi ha insegnato qualcosa nel bene e nel male. Viaggiare per lavoro con il mio blog, mi ha insegnato a mantenere una mente aperta su tutto e conoscere diversi punti di vista:esiste il mio, il tuo e tanti altri al mondo che vale la pena considerare! Seriamente ….viaggiare è il lusso più grande e la più bella cosa che esista.  
Clicca per vedere anche l’outfit precedente

da PensieriParole

 

25 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *